Collegamenti ai contenuti della pagina:
il contenuto della pagina -
il menu di navigazione -
Ricerca

Contenuto della pagina

Corso di Dottorato in Diritto Privato, Diritto Romano e Cultura Giuridica Europea



Il dottorato si rivolge ai laureati che desiderino completare la loro preparazione con una più ampia comprensione del diritto nel contesto in cui è inserito e per la sua inclinazione a rinnovarsi e adeguarsi alle trasformazioni della società.
Il corso opera attraverso un consorzio con l'Università Ludwig-Maximilian di Monaco (D), l’Istituto Italiano di Studi Superiori (IUSS) di Pavia e le Università di Parma, Perugia e Trento ed è supportato da un’ampia serie di collaborazioni scientifiche con Università ed Enti di ricerca italiani e stranieri; si segnalano il Cedant-IUSS di Pavia, l’Istituto italiano di Scienze Umane di Firenze, il Münchner Zentrum für antike Welten di Monaco di Baviera (D) e la University of Cambridge – Faculty of law (GB).

Obiettivi

Il dottorato comprende due ampie aree scientifiche: Diritto privato nella sua relazione con la dimensione sociale-tecnologica ed economica e Diritto romano nel suo contesto storico e come fondamento della cultura giuridica europea. Per quanto il programma del corso si avvalga del contributo di studiosi appartenenti a una pluralità di settori scientifici, l’obiettivo è di aggiungere ai singoli approcci disciplinari una particolare attenzione alle forme del pensiero giuridico e ai modi in cui il diritto positivo si adegua al mutamento in corso delle relazioni sociali e alle nuove tecnologie.

Aree di ricerca

Il corso comprende sei aree di ricerca principali:
- Diritto civile;
- Diritto della proprietà intellettuale e della concorrenza: diritto d'autore, brevetti, concorrenza sleale e antitrust;
- Diritto del lavoro e delle relazioni industriali: diritto sindacale, contratti di lavoro, previdenza sociale, nella prospettiva sia del diritto nazionale sia della comparazione;
- Diritto romano: diritto privato, pubblico e penale romano; storia del pensiero giuridico;
- Storia del diritto medievale e moderno: a partire dalla fine dell'Impero romano fino alle codificazioni del diritto privato tra i secoli XVIII°-XX°;
- Storia del Diritto canonico.

Didattica

Combinando lezioni frontali, studio individuale e un avviamento guidato alla ricerca scientifica, il dottorato favorisce una solida preparazione nel pensiero e nella storia giuridica, una conoscenza approfondita delle questioni teoriche ed empiriche alla base dello studio del diritto contemporaneo, e le competenze specialistiche per la ricerca.
Il programma formativo include corsi di carattere metodologico, seminari di ricerca periodici, workshop e conferenze. Per la partecipazione alle iniziative didattiche organizzate in sedi diverse da Pavia, è previsto un contributo finanziario. Il corso assicura il costante monitoraggio dei progressi compiuti annualmente da ogni studente, insieme a discussioni collettive del work-in-progress. E’ fortemente incoraggiato un periodo di studio all'estero.

Sbocchi professionali

Il corso di dottorato costituisce la via d’accesso preferenziale alla carriera accademica, in Italia e all’estero. Altre opportunità di impiego offrono tutte le posizioni lavorative che richiedono una professionalità giuridica, nel settore privato avvocatura, notariato e consulenza alle imprese (nazionali e internazionali), nel settore pubblico magistratura, e pubblica amministrazione.

Coordinatore del dottorato : prof. Dario Mantovani
Dipartimento di Giurisprudenza
Indirizzo: C.so Strada Nuova 65
27100 - Pavia
Tel. + 39 0382-984592
e-mail: dario.mantovani@unipv.it

Per maggiori informazioni:

sito web del dottorato: http://phddpdecge.unipv.eu/site/home.html