Collegamenti ai contenuti della pagina:
il contenuto della pagina -
il menu di navigazione -
Ricerca

Contenuto della pagina

Corso di dottorato di ricerca in Tecnologie per la Salute, Bioingegneria e Bioinformatica

(Prosegue le attività del corso di dottorato di ricerca in Bioingegneria e Bioinformatica)


Le attività del dottorato sono coordinate da docenti e ricercatori afferenti a gruppi attivi a livello internazionale e dotati delle strutture necessarie a svolgere ricerca altamente qualificata. All'interno di un laboratorio dipartimentale, a stretto e continuo contatto con uno specifico gruppo di ricerca, il dottorando svolge in modo autonomo il proprio progetto caratterizzato da originalità e rilevanza scientifica.
La formazione alla ricerca è allineata ai più elevati standard internazionali; la vasta e qualificata produzione scientifica dei dipartimenti coinvolti e le numerose collaborazioni e convenzioni in atto con università straniere ne comprovano l’efficacia. Tali contatti consentono ai dottorandi di effettuare periodi di studio all’estero.



Obiettivi

La Bioingegneria rappresenta un'area scientifica altamente interdisciplinare che richiede la convergenza di strumenti e di competenze provenienti da diversi ambiti scientifici e disciplinari, in particolare dal mondo della tecnologia e da quello biomedico.

Il Dottorato ha per obiettivo la formazione di ricercatori dotati di avanzate conoscenze metodologiche e tecnologiche e l'accrescimento delle personali doti di creativita' degli allievi, attraverso la pratica della ricerca scientifica in settori di punta. Cosi' esso mira a formare ricercatori di livello culturale adeguato a contribuire alle richieste d'innovazione e di sviluppo dell'attuale societa' dell'informazione, sia sul piano della creativita' scientifica, sia su quello della capacita' progettuale.

L'attivita' del Dottorato e' sostenuta da docenti e ricercatori facenti parte di gruppi attivamente impegnati nella ricerca a livello internazionale e ben dotati delle strutture necessarie allo svolgimento dell'attivita' dei dottorandi. L'attivita' di ricerca - che ha il ruolo piu' importante nel percorso formativo - consiste nello svolgimento autonomo di un progetto di ricerca originale e scientificamente rilevante, svolto all'interno di un laboratorio dipartimentale, a stretto e continuo contatto con uno dei gruppi di ricerca.
Essa si conclude, alla fine del terzo anno, con la redazione di una tesi di contenuto originale, riguardante un argomento di interesse scientifico.

La preparazione fornita e' allineata ai piu' elevati standard internazionali. Essa trova riscontro nella vasta e qualificata produzione scientifica prodotta nei Dipartimenti coinvolti, con la collaborazione, spesso determinante, degli stessi allievi del Dottorato. Essa e' inoltre adeguata per un proficuo inserimento lavorativo dei Dottori in laboratori di ricerca e sviluppo di elevato livello, sia in Italia che all'estero.

Tematiche di ricerca

La varietà di interessi e di competenze presenti nei gruppi coinvolti nel dottorato permette un’ampia offerta di percorsi di ricerca differenziati. Per questo motivo il corso è organizzato in tre diversi curricula:
  • Big data e informatica biomedica
  • Bioingegneria diagnostica, terapeutica e riabilitativa
  • Bioingegneria delle cellule e dei tessuti


Percorso formativo 


Data la spiccata inter-disciplinarita' della bioingegneria e della bio-informatica, il programma formativo prevede, inizialmente, attivita' finalizzate al completamento della formazione di base dello studente e all'acquisizione di conoscenze avanzate in alcuni settori scientifici di rilevante interesse, sia per la sua attivita' futura, sia per la loro valenza sul piano culturale e formativo.

Durante il secondo anno lo studente dovra' acquisire conoscenze piu' specifiche nel settore in cui svolgera' la propria attivita' di ricerca. A tal fine, il Collegio dei docenti concorda preventivamente con ogni studente un progetto di formazione e di ricerca che tenga conto delle sue competenze iniziali, delle sue preferenze e delle competenze scientifiche disponibili all'interno delle strutture di ricerca coinvolte nel Dottorato.

Viene successivamente nominato un tutor scientifico che si assume la responsabilita' di indirizzare lo studente nel suo processo di formazione. Il tutor ha, tra l'altro, il compito di proporre un piano dettagliato di formazione, coerente con le finalita' sopra definite. A tale scopo vengono proposti allo studente corsi istituzionali dell'Universita' di Pavia o di altre Universita', nonche' corsi o seminari specialistici, organizzati specificamente per gli studenti del Dottorato e integrati da attivita' individuali di apprendimento.

La formazione si completa con l'attivita' di ricerca all'interno di strutture di ricerca dell'Ateneo o di altre Universita', di Enti di ricerca pubblici o privati, nazionali o internazionali.

E' prevista e fortemente consigliata la possibilita' che lo studente svolga parte della propria attivita' di ricerca presso le strutture degli enti convenzionati o degli enti che collaborano nell'ambito di progetti consortili finanziati a livello nazionale o internazionale.

Il Collegio dei Docenti promuovera' iniziative utili a stabilire rapporti di collaborazione anche con Aziende del settore. Numerosi e qualificati Enti e Aziende del settore hanno manifestato vivo interesse per il Dottorato.

Sbocchi professionali

La formazione acquisita durante il dottorato consente di accedere, oltre che alla carriera accademica, anche alla carriera professionale, in particolare presso centri di ricerca e sviluppo nei settori della strumentazione biomedicale, dell’informatica medica, della bioinformatica, e nel settore farmaceutico e biotecnologico.

Coordinatore del dottorato: prof. Riccardo Bellazzi
Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell'Informazione
Via Ferrata 5, 27100 Pavia (Italia)
Tel.: + 39 0382-985720, + 39 0382-985059, + 39 0382-985981
e-mail: riccardo.bellazzi@unipv.it

Per maggiori informazioni:

sito web del dottorato: http://phdbb.unipv.eu/