Collegamenti ai contenuti della pagina:
il contenuto della pagina -
il menu di navigazione -
Ufficio tasse

Contenuto della pagina

Modalità per richiedere il rimborso delle quote eccedenti di contribuzione versate negli anni solari 2010, 2011 e 2012

Si informa che in esecuzione delle sentenze TAR Lombardia n. 2761/2011, confermata dal Consiglio di Stato n. 1095/2016, TAR Lombardia n. 1073/2013, confermata da Consiglio di Stato n. 1832/2016 e TAR Lombardia n.123/2014, modificata da Consiglio di Stato n. 1834/2016, l’Università degli Studi di Pavia procede ad effettuare il rimborso della parte eccedente di contribuzione rispetto al limite massimo stabilito dalla legge per gli anni solari 2010, 2011 e 2012.

La percentuale che, in base alle sentenze sopra richiamate, è stata accertata come eccedente è pari a:
• 1,331% per l’anno 2010
• 1,7164% per l’anno 2011
• 3,255% per l’anno 2012

Possono presentare istanza di rimborso coloro che negli anni solari 2010, 2011 e 2012 abbiano versato contribuzione universitaria (tassa d’iscrizione e contributi universitari) per l’iscrizione (o immatricolazione) a corsi di studio di I° e II° livello (laurea, laurea specialistica/magistrale ivi compresi i cicli unici, laurea vecchio ordinamento).

Gli importi da rimborsare saranno determinati calcolando le percentuali accertate giurisdizionalmente come eccedenti sulla quota parte di contribuzione (somma della tassa d’iscrizione e contributi universitari) versata all’Università degli studi di Pavia negli anni solari 2010, 2011 e 2012 al netto di eventuali rimborsi relativi a tali importi erogati anche in anni solari successivi.

L’istanza in marca da bollo da € 16, su apposito modulo, deve essere presentata seguendo una delle seguenti modalità:
  • Raccomandata con Ricevuta di Ritorno indirizzata a Università degli studi di Pavia, Strada Nuova 65 – 27100 Pavia Rif. Ricorso sulla contribuzione_Istanza rimborso;


oppure
  • Consegna a mano presso Università degli studi di Pavia - Ufficio Protocollo, Via Mentana 4 Pavia durante gli orari di apertura al pubblico dell’ufficio.


Il rimborso delle somme spettanti sarà erogato con accredito sul conto corrente dell’avente diritto entro 90 giorni dalla presentazione della domanda.