Collegamenti ai contenuti della pagina:
il contenuto della pagina -
il menu di navigazione -
Ingegneria

Contenuto della pagina

Modalità richiesta nulla-osta trasferimenti Ingegneria Edile-Architettura

Corso di laurea magistrale a ciclo unico in Ingegneria Edile-Architettura
LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA – classe LM-4 c.u. - a.a. 2018/2019

 

REGOLE PER L’AMMISSIONE AD ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO PER TRASFERIMENTO, RIVALUTAZIONE CARRIERA, RICONOSCIMENTO DI TITOLI STRANIERI, SECONDA LAUREA, PASSAGGI DI CORSO DI LAUREA

In considerazione della programmazione numerica dei corsi, si accetteranno immatricolazioni ad anni successivi al primo solo in caso di disponibilità di posti nel contingente di appartenenza.
Per accertare l’eventuale disponibilità per i vari anni di corso , è stata effettuata una verifica dei posti vacanti alla data del 19 luglio 2018.        POSTI DISPONIBILI.
I candidati che sostengono la prova nazionale di ammissione del 6 settembre 2018 avranno la precedenza nell’assegnazione dei posti disponibili, sulla base della posizione ottenuta nella graduatoria nazionale di merito redatta dal MIUR. I candidati che risultano in stato ASSEGNATO a Pavia e che procedano nei termini stabiliti dal Miur all’immatricolazione, se legittimati ad immatricolarsi ad anni successivi, potranno procedervi in presenza di posti liberi sull’anno di riferimento; in caso contrario dovranno rimanere nel 1° anno.
Tali studenti possono presentare richiesta di abbreviamento carriera per seconde lauree, rivalutazioni, riconoscimenti titoli stranieri all’atto del perfezionamento dell’immatricolazione presso il competente sportello di Segreteria Studenti, con apposito modulo reperibile nella sezione Modulistica delle pagine web della Segreteria Studenti, corredato da marca da bollo (vedi il bando d’accesso ).
TEST NAZIONALE ED EVENTUALE ESONERO
Per accedere al corso di laurea magistrale a ciclo unico in Ingegneria Edile-Architettura è necessario sostenere la prova nazionale di ammissione.
La prova svolgerà il 6 settembre 2018 (termine per iscrizione al concorso il 24 luglio 2018 – vedi bando d’accesso).
Sono esonerati dall’espletamento della prova gli studenti già iscritti presso un Ateneo comunitario ovvero extra-comunitario in possesso di un numero di crediti sufficiente ad accedere ad anni successivi al primo.
L’iscrizione ad anni successivi al primo di tali studenti è sempre subordinata all’accertamento, da parte dell’Università italiana di destinazione, del percorso formativo compiuto dallo studente che richiede l’ammissione, con particolare riguardo alle peculiarità del corso di laurea, agli esami sostenuti, agli studi teorici compiuti e alle esperienze pratiche acquisite nell’Ateneo di provenienza nonché all’ineludibile limite del numero di posti disponibili fissato dall’Università stessa per ciascun anno di corso in sede di programmazione annuale. I posti disponibili saranno assegnati in base ad una graduatoria di merito delle domande di pre-valutazione pervenute, redatta secondo i criteri descritti nel paragrafo CRITERI PER L’ASSEGNAZIONE DEI POSTI DISPONIBILI.
Coloro che ritengano di avere crediti sufficienti per essere ammessi ad anni di corso successivo al 1° possono presentare la domanda di pre-valutazione della carriera pregressa (vedi paragrafo seguente).

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DI DOMANDA DI PRE-VALUTAZIONE
Il candidato interessato ad essere ammesso ad anni successivi al primo deli corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Ingegneria Edile-Architettura, deve presentare l’istanza di pre-valutazione
La domanda (Modulo nulla-osta) in carta libera, indirizzata al Magnifico Rettore, deve essere inviata dal 23 luglio al 31 agosto secondo una delle modalità sotto indicate:
- per posta, con Raccomandata R/R, indirizzata all’Ufficio Protocollo via Mentana 4, 27100 Pavia, specificato sull’esterno della busta : “Richiesta nulla osta anni successivi a.a. 2018/2019 al Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Edile – Architettura – classe LM-4 c.u.”;
- per Posta Elettronica Certificata (PEC – valido solo in Italia). In tal caso l’interessato, da un indirizzo PEC, deve inviare la mail al seguente indirizzo: amministrazione-centrale@certunipv.it - nell’oggetto della e-mail dovrà essere specificato: “Richiesta nulla osta anni successivi a.a. 2018/2019 al Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Edile – Architettura – classe LM-4 c.u.”.

Attenzione: domande inviate per posta ordinaria non saranno prese in considerazione.

Alla domanda devono essere allegati i seguenti documenti (in caso di invio con PEC, è necessaria la scansione):
a. fotocopia del documento d’identità o altro documento di riconoscimento valido agli effetti di legge;

b. autocertificazione con elenco degli esami sostenuti su apposito modulo reperibile alla sezione Modulistica;

c. attestazione del versamento del contributo di € 60,00 per pre-valutazione della carriera accademica. Il versamento deve essere effettuato con bonifico bancario intestato a UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI PAVIA – SERVIZIO TESORERIA c/o UBI Banca IBAN IT 38 H 03111 11300 0000000 46566 SWIFT: BLOPIT22776 BIC: POCIITM1XXX. Si precisa che le spese relative alle transazioni bancarie estere dovranno essere poste totalmente a carico dell'ordinante. Pertanto, in caso di bonifici provenienti da paesi extra-UE, nel campo relativo alle spese bancarie dovrà essere indicato il codice "OUR", codice che garantisce il ricevimento dell'esatto ammontare dovuto. Eventuali spese che verranno poste a carico dell'Ateneo dovranno essere reintegrate con un ulteriore pagamento. Il contributo versato non sarà rimborsato;

d. Il programma di ciascuna materia di esame sostenuto;

e. In caso di carriera in ateneo estero lo studente deve presentare il curriculum svolto tradotto in italiano e legalizzato dalle competenti Rappresentanze Diplomatiche, nonché tutti i programmi delle materie sostenute tradotti in italiano e legalizzati.

Saranno prese in considerazione esclusivamente le domande per anni di corso in cui ci sono posti disponibili.
L’ufficio di Segreteria Studenti provvederà a pubblicare l'elenco delle istanze pervenute.
Concluse le operazioni di assegnazione dei posti disponibili, che avverranno secondo le indicazioni di seguito riportate, l’ufficio di Segreteria Studenti invierà agli interessati comunicazione e-mail con i seguenti allegati:
1) L’indicazione dell’anno di ammissione
2) Le istruzioni da seguire per perfezionare l’immatricolazione e l’indicazione dell’anno di ammissione
3) Nulla-osta da presentare all’ateneo di provenienza per richiedere il trasferimento presso l’ateneo di Pavia (in caso di trasferimento da ateneo italiano)

CRITERI PER L’ASSEGNAZIONE DEI POSTI DISPONIBILI
Le istanze saranno valutate da una Commissione appositamente nominata che determinerà sulla base del curriculum formativo e dei programmi presentati relativi agli esami sostenuti dello studente l’eventuale anno di ammissione nel rispetto delle regole riguardanti il passaggio ad anno successivo approvate dal Consiglio Didattico ed indicherà le attività formative che potranno essere riconosciute in base ai contenuti disciplinari acquisiti dallo studente e certificati dal programma legalizzato.
La Commissione si riserva di sottoporre il richiedente ad eventuale esame integrativo nel caso il programma sostenuto presso la sede universitaria di partenza nelle specifiche materie non sia coerente con quanto svolto nel corso di laurea dell’Università di Pavia.

Qualora le richieste fossero superiori rispetto al numero dei posti rimasti disponibili per anno, si procederà a stilare una graduatoria redatta secondo i seguenti criteri:
a) priorità al curriculum con il maggior numero di crediti universitari riconosciuti e che consenta all’interessato di essere ammesso in posizione regolare
b) in caso di parità viene valutata la media aritmetica dei voti degli esami convalidati;
c) in caso di ulteriore parità prevale il candidato anagraficamente più giovane.

La graduatoria sarà pubblicata sul sito internet della Segreteria Studenti di Ingegneria.
Concluse le operazioni di assegnazione dei posti disponibili l’ufficio di Segreteria Studenti invierà agli interessati comunicazione e-mail allegando, in caso di trasferimento da ateneo italiano, il nulla-osta da presentare all’ateneo di provenienza per richiedere il trasferimento presso l’ateneo di Pavia.