Collegamenti ai contenuti della pagina:
il contenuto della pagina -
il menu di navigazione -
Matricole

Contenuto della pagina

Modalità operative richieste prevalutazioni Farmacia e CTF a.a. 2019/20

MODALITA' OPERATIVE PER L'IMMATRICOLAZIONE AI CORSI DI
STUDIO DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEL FARMACO A SEGUITO
DI TRASFERIMENTO, PASSAGGIO DI CORSO DI STUDIO, II LAUREA, RIVALUTAZIONE CARRIERA

In considerazione della programmazione numerica dei corsi, le domande di ammissione agli anni successivi verranno accettate solo in caso di disponibilità di posti nel contingente di appartenenza. Tutti gli studenti che riceveranno l’esito della pre-valutazione saranno quindi immatricolati in funzione della disponibilità dei Posti disponibili.

Nel caso in cui i crediti convalidabili dalla carriera pregressa non fossero sufficienti per l’ammissione ad anni successivi e non si abbia certezza dell’anno di ammissione, l’interessato dovrà occupare un posto al 1° anno di corso secondo le procedure descritte nel paragrafo PROCEDURA E TERMINI PER L’IMMATRICOLAZIONE. del bando di concorso.

Posti disponibili [L'informazione sarà pubblicata nel mese di giugno 2019]
- FARMACIA
- CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE (CTF)

Modalità di richiesta di passaggio, trasferimento, abbreviamento per carriera pregressa

Lo studente interessato a trasferirsi presso il corso di laurea in Farmacia o CTF dell’Università degli Studi di Pavia deve presentare domanda di pre-valutazione esclusivamente per via telematica, nel periodo dal 15 luglio al 23 agosto 2019 (entro le ore 12), collegandosi al sito http://www.unipv.eu/site/home.html
Il candidato dovrà:
• REGISTRARSI per ottenere le credenziali (Nome Utente e Password) di accesso all’Area Riservata. Se il candidato, in quanto studente o laureato dell’ateneo pavese, è già in possesso della password per l’utilizzo dei servizi on-line, non dovrà procedere alla registrazione, ma dovrà direttamente accedere all’Area Riservata, utilizzando le credenziali di cui è già in possesso;
• accedere all’Area Riservata e cliccare sulla voce di menù SEGRETERIA> TEST DI AMMISSIONE, scegliendo il Concorso di Prevalutazione per ammissione ad anni successivi del corso di laurea a cui si è interessati. In fase di iscrizione al concorso l’interessato deve allegare la seguente documentazione:
- fotocopia di un documento d’identità in corso di validità
- il modulo di “Richiesta prevalutazione carriere pregresse
- autocertificazione con l’elenco degli esami sostenuti (o con l’elenco dei corsi di cui si è ottenuta la frequenza) di cui si chiede il riconoscimento (è possibile scaricarla dall’Area riservata della propria Università di provenienza); per i richiedenti con carriere accademiche svolte all’estero, è necessario allegare il certificato rilasciato dall’Ateneo di provenienza. Saranno tenuti in considerazione ai fini della prevalutazione solo gli esami riportati nell’apposito modulo. I candidati potranno, inoltre, uploadare i programmi degli esami sostenuti o eventuali ulteriori certificazioni utili ai fini della valutazione della carriera pregressa.
• effettuare il pagamento del contributo per la pre-valutazione della carriera accademica di importo pari ad € 60,00 che si genera a conclusione delle attività telematiche sopra-descritte. Il contributo sarà rimborsato solo in caso di immatricolazione.
Modalità per il pagamento dei contributi universtari
I contributi universitari devono essere corrisposti preferibilmente attraverso modalità di pagamento on line (carta di credito o bonifico bancario on line) utilizzando il sistema PagoPA. E’ comunque consentito il pagamento secondo modalità tradizionali attraverso il MAV (Modulo di Avviso di Versamento). Conclusa l’iscrizione al concorso, lo studente dovrà accedere nella sezione Pagamenti della sua Area Riservata, selezionare la fattura da pagare e scegliere le modalità per effettuare il pagamento (PagoPA o MAV). Il pagamento così effettuato sarà riscontrabile dall’Università di Pavia in pochi giorni lavorativi. Istruzioni dettagliate sono disponibili al seguente link: http://www.unipv.eu/site/home/naviga-per/studenti/segreteria-studenti-e-ufficio-tasse/ufficio-tasse/articolo9080.html. Per i candidati residenti all’estero, il pagamento può avvenire esclusivamente con carta di credito, sempre utilizzando la funzione PAgoPA. Nel caso non si disponga di carta di credito, soluzioni alternative di pagamento potranno essere concordate con la Segreteria Studenti inviando una mail a matricole.scienzedelfarmaco@unipv.it

L'istanza di pre-valutazione della carriera accademica sarà valutata da una Commissione nominata dal Dipartimento di Scienze del Farmaco. Tale Commissione indicherà sia le attività formative che potranno essere riconosciute, sia l’anno di corso al quale il richiedente potrà essere ammesso per la prosecuzione o l’avvio dei suoi studi presso l’Università degli Studi di Pavia, secondo le regole stabilite dalla Commissione didattica (Regole convalida esami).

Domande di Passaggio al primo anno di corso 
Gli studenti che non hanno certezza dell’anno di ammissione possono, cautelativamente, in attesa dell’esito della prevalutazione della carriera pregressa, procedere all’occupazione del posto al primo anno seguendo le procedure previste per gli studenti in ingresso al 1° anno (per ulteriori informazioni clicca qui FARMACIA / CTF). Dall’a.a. 2019/20 per l’immatricolazione al 1° anno per i corsi di laurea in Farmacia e in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche è necessario aver sostenuto il test TOLC-F CISIA.

Entro il 24 settembre 2019 la Segreteria Studenti invierà la delibera con l'indicazione dell'anno di ammissione e del curriculum convalidato, nonché le istruzioni da seguire per perfezionare l’immatricolazione. Prima di procedere all’immatricolazione si prega di verificare attentamente l’esito della pre-valutazione; è consentita la revisione della stessa con eventuale richiesta di rettifica solo nei casi opportunamente documentati e giustificati.
___________________________________________________________________________________________________________

Criteri di ammissione
Nella possibilità che il numero delle domande pervenute sia superiore ai posti disponibili sarà definita una graduatoria delle domande ordinate secondo i seguenti criteri:
1. si privilegeranno gli studenti in corso;
2. in caso di parità prevarrà il maggior numero di CFU acquisiti;
3. in ulteriore caso di parità sarà valutato il numero di CFU acquisiti in relazione al numero di anni impiegati per acquisirli;
4. in eventuale altro caso di parità sarà privilegiata la media più alta.