Collegamenti ai contenuti della pagina:
il contenuto della pagina -
il menu di navigazione -
Immatricolarsi - frequentare - concludere

Contenuto della pagina

Interruzione e ripresa degli studi


La normativa non permette la contemporanea iscrizione a più Corsi di Studio, pertanto lo studente deve obbligatoriamente chiedere l’interruzione degli studi del corso a cui è iscritto, presentando apposita istanza al Rettore, nei seguenti casi:

• iscrizione a scuole di specializzazione,
• iscrizione a dottorati di ricerca
• iscrizione a master universitari di I e di II livello.
• Iscrizione corsi di studio all’estero (al di fuori di un programma di collaborazione internazionale universitaria)

Occorre considerare che:
• E’ possibile interrompere gli studi una sola volta.
• L’interruzione non può avere una durata superiore alla durata normale del Corso di studi di iscrizione.
• La sospensione non interrompe i termini della decadenza

ALTRE TIPOLOGIE DI INTERRUZIONE

Per motivi personali, di salute, ecc.: è possibile interrompere tacitamente gli studi senza presentare alcuna istanza, non rinnovando l’iscrizione e quindi non pagando le tasse universitarie.
Per stato di gravidanza: è possibile presentando istanza di interruzione studi presso la Segreteria studenti, allegando certificazione medica comprovante la gravidanza. Nel caso l’istanza di interruzione venga presentata prima di procedere all’iscrizione all’anno accademico, alla ripresa degli studi non sarà richiesto il versamento della tassa di ricognizione per gli anni di interruzione. La ripresa degli studi deve avvenire al massimo entro il compimento dei tre anni del bambino.
Nel caso in cui l’interruzione venga richiesta dopo il pagamento della rata d’iscrizione all’anno accademico, alla ripresa degli studi non sarà richiesto il pagamento della seconda rata.


Per riprendere gli studi, occorre rivolgersi alla Segreteria Studenti che calcolerà l’importo della tassa di ricognizione dovuta in base agli anni di interruzione. Nel caso l’interruzione fosse di durata inferiore a un anno accademico è richiesto il versamento delle tasse arretrate con relative more.