Collegamenti ai contenuti della pagina:
il contenuto della pagina -
il menu di navigazione -
Matricole2017

Contenuto della pagina

Studenti comunitari ovunque residenti e studenti non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia

I cittadini comunitari ovunque residenti, i cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia e i cittadini italiani con titoli di studio stranieri possono accedere ai corsi di studio universitari senza limitazione di contingente * ( art. 26 del L. 189/2002), purché in possesso di un titolo di studio valido ed a condizione che superino le eventuali prove di ammissione previste per il corso universitario prescelto.
Gli studenti interessati potranno procedere all’immatricolazione ai corsi di laurea o all’eventuale iscrizione ai test, secondo le modalità previste per gli studenti italiani (vedi le relative pagine web).

Una delle prime informazioni richieste per completare la procedura di REGISTRAZIONE telematica (necessaria per iscriversi ai concorsi o ai vari corsi di studio) è il "codice fiscale". Il codice fiscale è rilasciato in Italia dall'Agenzia delle Entrate; è però possibile procedere alla sua individuazione, utilizzando una funzione on line.


Immatricolazione

I candidati in possesso di titoli di studio conseguiti all’estero,  rispettando i termini previsti per l'ammissione al corso di studio prescelto, dovranno:

1. accedere all' “Area Riservata” effettuando il login attraverso le proprie chiavi di accesso (nome utente e password); selezionare la voce di menù IMMATRICOLAZIONE e individuare il corso di studio prescelto; in questa fase, gli interessati sono tenuti ad allegare nella procedura informatica una fotografia formato tessera che mostri in primo piano il proprio volto e devono procedere alla STAMPA DOMANDA D’IMMATRICOLAZIONE. Con tale stampa otterranno il MAV per poter effettuare il pagamento della 1^ rata d’immatricolazione.

2. Consegnare presso lo sportello della Segreteria studenti competente in base al corso di laurea (da lun a ven 9,00 – 12 con l’eccezione del mercoledì 13,45 – 16,15) la seguente documentazione:

• diploma di maturità in originale con traduzione, dichiarazione di valore (con indicazione del voto conseguito rispetto al punteggio massimo, con equiparazione al sistema italiano di valutazione) o certificazione equivalente rilasciata dal Cimea attestante l'autenticità del titolo e legalizzazione a cura della Rappresentanza Diplomatica Italiana competente; gli studenti in possesso di un titolo di scuola media superiore conseguito in Paesi in cui sia previsto uno speciale esame di idoneità accademica per l’iscrizione presso le locali Università, dovranno inoltre presentare la certificazione attestante il conseguimento di tale idoneità;

• fotocopia (fronte-retro) del documento di riconoscimento personale inserito in fase di registrazione e in base al quale si è proceduto all'identificazione dello studente;

• fotocopia del tesserino del codice fiscale (da richiedere presso gli Uffici Finanziari – Via Mazzini, 18 – Pavia);

• ricevuta del versamento del MAV relativo alla prima rata delle tasse universitarie (importo pari ad € 156,00, salvo eventuali esoneri previsti per situazioni particolari contemplate nell’Avviso sulla contribuzione 2017-2018);

• fotocopia del permesso/carta di soggiorno (solo per gli studenti con cittadinanza non comunitaria);

• in caso di richiesta di abbreviamento carriera per seconde lauree, rivalutazioni, riconoscimenti titoli stranieri, l’apposito modulo corredato da marca da bollo reperibile nella sezione Modulistica delle pagine web della Segreteria Studenti.

NON SARA’ CONSENTITA L’IMMATRICOLAZIONE AGLI STUDENTI CHE NON SIANO IN POSSESSO DI TUTTA LA DOCUMENTAZIONE SUDDETTA.

Per l'ammissione a corsi di studio con numero chiuso è necessario prendere attenta visione del bando di concorso e seguire le modalità e i termini ivi indicati.


SEGRETERIA STUDENTI CORSI DI LAUREA AFFERENTI A FACOLTA' UMANISTICHE: Via Sant'Agostino 1, Pavia

SEGRETERIA STUDENTI CORSI DI LAUREA AFFERENTI A FACOLTA' SCIENTIFICHE: Via Ferrata 1, Pavia

CHIUSURA DAL 14 AL 18 AGOSTO 2017






* Art. 26 L. 189/2002
“E’ comunque consentito l’accesso ai corsi universitari a parità di condizioni con gli studenti italiani, agli stranieri titolari di carta di soggiorno o di permesso di soggiorno per lavoro subordinato o per lavoro autonomo, per motivi familiari, per asilo politico, per asilo umanitario, o per motivi religiosi, o gli stranieri regolarmente soggiornanti da almeno un anno in possesso di titolo di studio superiore conseguito in Italia, nonché agli stranieri, ovunque residenti, che sono titolari dei diplomi finali delle scuole italiane all’estero o delle scuole straniere internazionali, funzionanti in Italia o all’estero, oggetto di intese bilaterali o di normative speciali per il riconoscimento dei titoli di studio e soddisfino le condizioni generali richieste per l’ingresso per studio” (art. 39 comma 5, D. Lgs. N. 286/98 e successive modifiche).
Gli studenti provenienti da Paesi in cui è previsto uno speciale esame di idoneità accademica per candidarsi all’iscrizione presso le locali Università, presentano, oltre al titolo finale degli studi secondari, anche la certificazione attestante l’idoneità conseguita tramite tale esame (es.: Vestibular in Brasile, Selectividad in Spagna, ecc...).